ELEZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE E DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE LOMBARDIA

Informazioni Generali

  • 12/02/2023 - 13/02/2023
  • Domenica 12 e lunedì 13 febbraio 2023 si terranno in Lombardia le elezioni regionali, con le quali i cittadini iscritti nelle liste elettorali dei comuni della Lombardia eleggeranno il nuovo Consiglio regionale e il Presidente della Regione.

VOTO ASSISTITO e SERVIZIO DI TRASPORTO AI SEGGI

Gli elettori fisicamente impediti ad esercitare autonomamente il diritto di voto (ciechi, amputati delle mani, affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità) possono farsi accompagnare in cabina elettorale da una persona di fiducia, liberamente scelta, purché iscritta nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune d’Italia. 

L’assistenza di un accompagnatore è ammessa ove ricorra almeno uno dei seguenti casi:

  • l’impedimento fisico è evidente;
  • sulla tessera elettorale è stato apposto un timbro con la sigla “AVD”, formata dalle lettere iniziali in ordine inverso delle parole “diritto voto assistito”;
  • l’elettore non vedente è ancora in possesso del libretto nominativo di pensione di invalidità civile rilasciato dall’INPS;
  • l’elettore esibisce un certificato rilasciato da un medico dell’ASST attestante che l’infermità fisica gli impedisce di esprimere il voto senza l’aiuto di un altro elettore.

Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un portatore di handicap.

 

Si informa che il medico funzionario della ASST BRIANZA riceve nei seguenti giorni ed orari per il rilascio dei certificati a persone fisicamente impedite che necessitano dell’aiuto di un accompagnatore per l’esercizio del diritto al voto:

SEDE DI VIMERCATE - PIAZZA MARCONI 7/A – SEGRETERIA il 6/2 dalle ore 14 alle ore 16

SEDE DI SEREGNO - VIA STEFANO DA SEREGNO 102 - AMBULATORIO CERTIFICAZIONI MEDICO LEGALI - PIANO TERRA Il 19/1 23/1 dalle ore 16 alle ore 16.30   il 7/2 e il 9/2 dalle ore 16 alle ore 17


È inoltre istituito un servizio di trasporto per il raggiungimento della sede di seggio, per gli elettori non deambulanti che ne facessero richiesta al numero 02-95241480/81 entro il 10 febbraio.

RILASCIO CERTIFICAZIONI MEDICHE

L'ASST Brianza informa che il personale medico sarà disponile per il rilascio dei certificati per:

-cittadini non deambulanti

-cittadini portatori di handicap fisici che ne impediscono l'esercizio materiale ed autonomo del voto (voto assistito)

-cittadini affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dal domicilio dell'assistito (voto a domicilio)

presso gli ambulatori sottoelencati:

SEDE DI VIMERCATE - PIAZZA MARCONI 7/A - SEGRETERIA

il 16/1 e il 6/2 dalle ore 14 alle ore 16

SEDE DI SEREGNO - VIA STEFANO DA SEREGNO 102 - AMBULATORIO CERTIFICAZIONI MEDICO LEGALI  - PIANO TERRA

il 17/1 19/1 23/1 dalle ore 16 alle ore 16.30

il 7/2 e il 9/2 dalle ore 16 alle ore 17

E' necessario presentarsi con la documentazione clinica ed il certificato del MMG che attesta l'impossibilità ad andare al seggio se non accompagnati. Se l'interessato non può recarsi presso gli ambulatori, il famigliare delegato dovrà presentare la delega con documento d'identità del delegato e del delegante.

AVVISO TESSERE ELETTORALI

In vista delle elezioni regionali che si svolgeranno il 12 e 13 febbraio 2023, si ricorda che l'esibizione della tessera presso la sezione elettorale di votazione e' necessaria, unitamente ad un documento d'identificazione, per l'ammissione dell'elettore all'esercizio del diritto di voto in occasione di ogni consultazione elettorale o referendaria.
In caso di smarrimento, furto, deterioramento o esaurimento degli spazi a disposizione, è possibile richiedere, in qualunque momento, il rilascio di una nuova tessera elettorale.
A tal proposito, si invitano TUTTI gli elettori a controllare la propria tessera elettorale per verificare la presenza di almeno uno spazio disponibile per la certificazione dell'avvenuta partecipazione alla votazione (timbro di seggio).
In caso di esaurimento degli spazi, infatti, per poter esercitare il diritto di voto, è OBBLIGATORIO RICHIEDERE il rilascio di una nuova tessera elettorale al comune. Chi si recasse, anche in futuro, al seggio con una tessera "completa" non sarà ammesso al voto.

E' possibile ottenere il rinnovo, compilando il modulo presente in questa pagina e presentandolo, unitamente a copia di un documento d'identità e la tessera elettorale (che, visionata per verificare l'esaurimento degli spazi, verrà restituita all'interessato), all'ufficio elettorale nei giorni ed orari di apertura al pubblico e nelle seguenti giornate di APERTURE STRAORDINARIE

VENERDI 10 E SABATO 11 FEBBRAIO dalle ore 9 alle ore 18

DOMENICA 12 FEBBRAIO dalle ore 7 alle ore 23

LUNEDI 13 FEBBRAIO dalle ore 7 alle ore 15

COME SI VOTA

COME SI VOTA

Si vota domenica 12 febbraio 2023 dalle ore 7 alle ore 23 e lunedì 13 febbraio dalle ore 7 alle ore 15.

Per poter votare, occorre presentarsi al seggio di riferimento muniti di tessera elettorale e di un documento di riconoscimento valido.

Ciascun elettore può, a scelta:

  • votare per un candidato alla carica di Presidente della Regione; tale manifestazione di voto non comporta alcuna attribuzione di voto alla lista o alle liste provinciali collegate;
  • votare per un candidato alla carica di Presidente della Regione e per una delle liste a esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste;
  • votare disgiuntamente per un candidato alla carica di Presidente della Regione e per una delle altre liste a esso non collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste;
  • votare a favore solo di una lista; in tale caso il voto si intende espresso anche a favore del candidato Presidente della Regione a essa collegato.

L'elettore può esprimere nelle apposite righe della scheda fino a due voti di preferenza. Nel caso di espressione di due preferenze, esse devono riguardare candidati di sesso diverso della medesima lista, pena l’annullamento della seconda preferenza.

 

CONVOCAZIONE DELLA COMMISSIONE ELETTORALE COMUNALE PER LA NOMINA DEGLI SCRUTATORI

  IL SINDACO  

Vista la legge regionale 31 ottobre 2012 n. 17, recante “Norme per l'elezione del Consiglio Regionale e del Presidente della Regione”;

Vista la legge 17 febbraio 1968, n. 108, recante “Norme per la elezione dei Consigli regionali delle Regioni a statuto normale”;

Vista la legge 23 febbraio 1995 n. 43, recante “Nuove norme per la elezione dei Consigli delle Regioni a statuto ordinario”;

Visto il Testo Unico delle leggi per la composizione e l'elezione degli organi delle Amministrazioni Comunali, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 16 maggio 1960, n. 570;

Visto l’articolo 9 della legge 23 aprile 1976, n. 136, recante norme sulla riduzione dei termini e sulla semplificazione del procedimento elettorale;

Visto l’articolo 6 della legge 8 marzo 1989, n. 95, recante norme per l’istituzione dell’albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale;

Visto il decreto-legge 12 dicembre 2022, n. 190, concernente “Disposizioni urgenti in materia di prolungamento delle operazioni di votazione”;

Visto il decreto del Presidente della Regione n. 982 del 16 dicembre 2022, pubblicato sul BURL, serie ordinaria n. 50, del 16 dicembre 2022, con il quale sono stati convocati, per i giorni di domenica 12 febbraio e lunedì 13 febbraio 2023, i comizi elettorali per lo svolgimento dell'elezione del Consiglio Regionale e del Presidente della Regione Lombardia;

RENDE NOTO  

che la Commissione elettorale comunale è convocata nella sede del Comune in pubblica adunanza per il giorno 19 gennaio 2023, alle ore 18, per procedere alla nomina degli scrutatori che saranno destinati agli uffici elettorali di sezione per le elezioni del Consiglio regionale e del Presidente della Regione Lombardia che si svolgeranno domenica 12 febbraio e lunedì 13 febbraio 2023.

PROPAGANDA ELETTORALE

AFFISSIONI

Dal 30° giorno antecedente la consultazione (13 gennaio 2023), sono consentite esclusivamente negli spazi predisposti per la propaganda elettorale dalla Giunta Comunale, secondo i modi e tempi di seguito indicati, e fino alla mezzanotte di venerdì 10 febbraio 2023. A partire da tale momento ogni nuova affissione è vietata ad eccezione dell’affissione di giornali e periodici nelle bacheche poste in luogo pubblico regolarmente autorizzate.
I manifesti di propaganda elettorale possono essere affissi solo all'interno delle sedi dei partiti e dei comitati; costituisce illecito il manifesto affisso sulla vetrina verso l'esterno, lecita l'affissione interna purché sia ad almeno 50 cm dalla vetrina.
E' vietata l'affissione o l'esposizione di stampati, manifesti ecc. inerenti direttamente o indirettamente la propaganda elettorale in luogo pubblico o esposto al pubblico, nelle vetrine dei negozi, nelle porte, sui portoni, sulle saracinesche, sui chioschi, sugli infissi delle finestre o dei balconi, sugli alberi, sui pali o palloni ed aerostati ancorati al suolo.
Sono vietate le iscrizioni murali e quelle su fondi stradali, rupi, argini, palizzate, recinzioni, alberi e balconi (art. 1 Legge 212/1956)

Si ricorda che l'assegnazione di uno spazio di propaganda elettorale è conseguenza - automatica - dell'ammissione alla competezione della lista di riferimento; pertanto NON è necessario (nè previsto) fare alcuna domanda di ammissione alla propaganda elettorale, per le liste ammesse alla competizione.


Si ricorda inoltre che, a seguito delle modifiche introdotte dalla legge 147/2013, la propaganda elettorale è consentita unicamente a coloro che partecipino alla consultazione con una lista di candidati ovvero, nel caso di referendum, ai partiti o gruppi politici rappresentati in Parlamento e i promotori del referendum, questi ultimi considerati come gruppo unico che abbiano presentata la suddetta apposita istanza; NON è più ammessa, in sostanza, la propaganda elettorale INDIRETTA.

UBICAZIONE DEI TABELLONI
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 Via delle Foppe
 Via 24 Maggio
 Via Don Sturzo
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI

SPAZIREGIONALI
Inizio della propaganda elettorale, riunioni elettorali e divieto di alcune forme di propaganda


Dal 30° giorno precedente quello della votazione, e quindi da venerdì 13 gennaio 2023, ai sensi dell'art. 6 della legge n. 212/1956, sono vietati:
• il lancio o getto di volantini in luogo pubblico o aperto al pubblico;
• ogni forma di propaganda elettorale luminosa o figurativa, a carattere fisso in luogo pubblico, escluse le insegne delle sedi dei partiti;
• ogni forma di propaganda luminosa mobile.
Dal medesimo giorno, ai sensi dell'art. 7, primo comma, della legge 24 aprile 1975, n. 130, possono tenersi riunioni elettorali senza l'obbligo di preavviso al Questore.


Propaganda elettorale fonica su mezzi mobili


Sempre da venerdì 13 gennaio 2023, l'uso di altoparlanti su mezzi mobili è consentito solo nei termini e nei limiti di cui all'art. 7, secondo comma, della legge n. 130/1975 citata.
Inoltre, ai sensi dell'art. 59, comma 4, del d.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada), come modificato dall'art. 49 del d.P.R. 16 settembre 1996, n. 610, la propaganda elettorale mediante altoparlante installato su mezzi mobili è subordinata alla preventiva autorizzazione del Sindaco o, nel caso in cui si svolga sul territorio di più comuni, del Prefetto della provincia in cui ricadono i comuni stessi.

Uso di locali comunali


A decorrere dal giorno di indizione dei relativi comizi, ai sensi dell'art. 19, comma 1, della legge 10 dicembre 1993, n. 515, i Comuni, sulla base di proprie norme regolamentari e senza oneri a proprio carico, sono tenuti a mettere a disposizione dei partiti e movimenti politici presenti nella competizione elettorale, in misura eguale tra loro, i locali di loro proprietà già predisposti per conferenze e dibattiti.

Diffusione di sondaggi demoscopici


Nei 15 giorni precedenti la data di votazione, ai sensi dell'art. 8, comma 1, della legge 22 febbraio 2000, n. 28, e quindi a partire da sabato 28 gennaio 2022 e sino alla chiusura delle operazioni di voto, è vietato rendere pubblici o comunque diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull'esito della consultazione popolare e sugli orientamenti politici e di voto degli elettori, anche se tali sondaggi siano stati effettuati in un periodo antecedente a quello del divieto.

Inizio del divieto di propaganda


Ai sensi dell'art. 9, primo comma, della legge n. 212/1956 citata, nel giorno precedente e in quelli della votazione, e quindi da sabato 11 a lunedì 13 febbraio 2023, sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici e aperti al pubblico, le nuove affissioni di stampati, giornali murali e manifesti.
Ai sensi del secondo comma del medesimo art 9 della legge n. 212/1956, nei giorni della votazione, è altresì vietata ogni forma di propaganda entro il raggio di metri 200 dall'ingresso delle sezioni elettorali.
È consentita la nuova affissione di giornali quotidiani o periodici esclusivamente nelle bacheche poste in luogo pubblico purché regolarmente autorizzate alla data di pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali (vedi capitolo I, paragrafo 6, della circolare a carattere permanente n. 1943/V dell'8 aprile 1980).


Rilevazioni di voto da parte di istituti demoscopici

L'attività di istituti demoscopici volta a rilevare, all'uscita dai seggi, gli orientamenti di voto degli elettori, a fini di proiezione statistica, non è soggetta a particolari autorizzazioni.
La rilevazione stessa, tuttavia, deve avvenire a debita distanza dagli edifici sedi di seggi e non interferire in alcun modo con l'ordinato afflusso e deflusso degli elettori.
Si ritiene, peraltro, che l'eventuale presenza di incaricati all'interno delle sezioni per la rilevazione dei risultati degli scrutini possa essere consentita, previo assenso da parte dei presidenti degli uffici elettorali di sezione (e solo per il periodo successivo alla chiusura delle operazioni di votazione), purché in ogni caso non venga turbato il regolare svolgimento dello scrutinio.

Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione

Si informano gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore.


I suddetti elettori devono far pervenire, in un periodo compreso tra il giorno 3 gennaio e il giorno 23 gennaio 2023, al sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti (purché all'interno della regione Lombardia):


  1. a) una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa;

  2. b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

L’Ufficio elettorale comunale è a disposizione per ulteriori chiarimenti.

ORARI DI APERTURA DELL’ UFFICIO ELETTORALE PER GLI ADEMPIMENTI RELATIVI ALLA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE

Allo scopo di garantire l’immediato rilascio dei certificati di iscrizione nelle liste elettorali nonché per gli altri adempimenti inerenti la presentazione delle liste provinciali e delle candidature alla carica di Presidente della Regione, l’ufficio elettorale comunale sarà aperto:

MARTEDI’ 10 GENNAIO

dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 19

MERCOLEDI’ 11 GENNAIO

dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 16,30

GIOVEDI’ 12 GENNAIO

dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 19

VENERDI’ 13 GENNAIO

dalle ore 8 alle ore 20

SABATO 14 GENNAIO

dalle ore 8 alle ore 12

CONVOCAZIONE DEI COMIZI ELETTORALI E ASSEGNAZIONE ALLE CIRCOSCRIZIONI ELETTORALI DELLA REGIONE DEL NUMERO DEI SEGGI DI CONSIGLIERE REGIONALE DA ELEGGERE CON CRITERIO PROPORZIONALE SULLA BASE DI LISTE CIRCOSCRIZIONALI CONCORRENTI

Il Presidente della Regione ha firmato il 16 dicembre 2022 i decreti n. 982 di convocazione dei comizi elettorali e n. 983 di assegnazione dei seggi di consigliere regionale alle singole circoscrizioni, decreti pubblicati sul BURL serie ordinaria n. 50 del 16 dicembre 2022.

I seggi elettorali saranno aperti domenica 12 febbraio dalle ore 7.00 alle ore 23.00 e lunedì 13 febbraio 2023 dalle ore 7.00 alle ore 15.00.

Per poter votare, gli elettori dovranno presentarsi al seggio di riferimento muniti di tessera elettorale e documento di riconoscimento valido.

Il Consiglio regionale e il Presidente della Regione sono eletti contestualmente, a suffragio diretto, attribuito a liste provinciali concorrenti ed a coalizioni regionali concorrenti, formate da uno o più gruppi di liste provinciali, ognuna collegata con un candidato alla carica di Presidente della Regione.

Legge regionale n.17 del 31 ottobre 2012

Documento PDF - 23 KB

Decreto n. 982 del 16/12/2022 - Convocazione dei comizi elettorali

Documento PDF - 75 KB

Decreto n. 983 del 16/12/2022 - Assegnazione dei seggi del Consiglio regionale

Documento PDF - 139 KB

Istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature

In questa sezione trovate il testo con le istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature in occasione delle elezioni del Consiglio Regionale e del Presidente della Regione Lombardia che si terranno il 12 e 13 febbraio 2023.

Il testo fornisce ai soggetti interessati una guida nel compiere le operazioni relative alla presentazione e all’ammissione delle liste provinciali e della candidatura alla carica di Presidente della Regione.

Per eventuali chiarimenti: elezioni2023@regione.lombardia.it – 02/67654742 - 4749 - 4665

Allegati

 

Circolare regionale 16 dicembre 2022 - n. 3
Istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature
Allegati Istruzioni 2023 - File unico
Elenco allegati
Allegato 1
Allegato 1 bis
Allegato 1 ter
Allegato 2
Allegato 3
Allegato 4 
Allegato 4 bis
Allegato 5 
Allegato 5 bis
Allegato 6 
Allegato 7 
Allegato 7 bis 
Allegato 8
Allegato 9 
Allegato 10
Allegato 11 
Allegato 11 bis 
Allegato 12 
Allegato 12 bis 

torna all'inizio del contenuto